Translate

venerdì 19 dicembre 2014

Sessualità delle Piante: Dioiche o Monoiche?

Noi, esseri umani, confrontiamo tutto ciò che ci circonda con la nostra specie: Homo sapiens. Crediamo di essere all'apice di tutta la materia vivente, ma in realtà siamo solo uno dei tanti anelli che la compongono...e neppure il più forte.

Che cosa si intende per sessualità nel regno vegetale? quando una pianta è monoica o dioica ?

Noi siamo abituati a pensare che tutti gli esseri viventi siano o maschi o femmine. Questo è vero per tutti i vertebrati, ma non è sempre vero per gli invertebrati (che sono la maggior parte delle specie animali) e neppure per i vegetali.

Le piante spesso non hanno sesso, ma capiamo meglio cosa vuol dire:


Ci sono piante che hanno solo fiori Ermafroditi:

Questo significa che, per queste specie, non esiste la pianta maschio o femmina, ma neppure il fiore maschile o femminile. In pratica esiste un solo tipo di pianta che ha un unico tipo di fiore.
Questo fiore avrà una parte maschile (Stame) e una parte femminile (Pistillo).
Molte piante della famiglia delle Rosacea, tra cui il Nespolo di Germania, appartengono a questa categoria.


Sopra: disegno schematico di un fiore ermafrodita
Sotto: a sinistra foto della parte femminile del fiore, a destra quella maschile.




Esistono poi le piante Monoiche:

Questa è una parola derivata dall'unione della parola "Mono" e "oikos" che in greco vuol dire "casa". Nelle specie monoiche "pure" vi è un solo tipo di pianta con due tipi di fiori. In pratica questa pianta produce sia fiori maschili, sia fiori femminili. In molti casi queste specie sfruttano l'impollinazione anemofila, ovvero usano il vento per trasportare il polline prodotto dai fiori maschili sull'ovaio dei fiori femminili.
Molte specie forestali appartengono a questa categoria, ad esempio l'Ontano Nero (Alnus glutinosa) illustrato nella prossima foto ci mostra sia i fiori femminili (allungati e gialli) che quelli maschili (piccoli, rosati ed in alto a sinistra rispetto ai fiori femminili)


P.s. Nella realtà anche le piante ermafrodite sono monoiche (mono-casa), ma qui ho preferito fare queste 3 classi per comprendere meglio il concetto.







Fiori femminili (gialli e allungati) e Maschili (rosa e tondi) di Ontano



Anche il Mais (Zea mais) è una specie monoica:


Fiore Femminile di Mais



Fiore Maschile di Mais




Ed infine esistono piante Dioiche:

In queste specie, come dice la parola: "due case", esistono due tipi di piante: la pianta femmina che avrà solo fiori femminili e la pianta maschio che avrà solo fiori maschili.
La pianta del Kiwi (Actinidia sp.), quella del Pistacchio (Pistacia vera) , così come quella del Lentisco (Pistacia lentiscus) appartengono a questa categoria.



Fiore femminile portato da una pianta femmina di Lentisco



Fiore maschile portato da una pianta maschio di Lentisco


P.s.


In rari casi una specie può fare o solo piante con fiori femminile o solo piante con fiori maschili o piante con fiori ermafroditi.....ne avevamo parlato a riguardo della Papaya .