Translate

venerdì 3 novembre 2017

Coltivazione della Gardenia - Esposizione, Cure e Clima

Molti di voi avranno sentito parlare della Pianta della Gardenia, tuttavia Gardenia è in realtà un genere vegetale che, tra l'altro, è piuttosto grande e conta al suo interno oltre 200 specie.
La "classica" Gardenia, che vediamo in vendita nei vivai e che coltiviamo in vaso sul balcone o all'interno di casa, è la Gardenia jasminoides (sinonimo Gardenia augustaGardenia grandiflora), una specie ornamentale che produce fragranti fiori color bianco.

Nelle prossime righe capiremo come (e dove) coltivare la Gardenia in Italia, quale sia la sua resistenza al freddo invernale, come potarla e curarla.

Fiore Gardenia jasminoides


Origine e Diffusione :

Il genere Gardenia, nominato così in onore del botanico americano Alexander Garden (1730-1791), è diffuso su un areale molto esteso che comprende le zone tropicali e subtropicali di Asia, Africa e di molte isole dell'oceano Pacifico (es. Isole Fiji).

La Gardenia jasminoides, la specie più diffusa a livello ornamentale, è nativa del Sud-Est Asiatico e la si trova spontanea in Vietnam, Korea, Sud della Cina e del Giappone.

In Cina la Gardenia è coltivata da migliaia di anni, mentre arrivò in Inghilterra solo nel 18th secolo e da lì si diffuse nel resto d'Europa.

Ai nostri giorni è presente, oltre che nei luoghi d'origine, in quasi tutte le aree tropicali o subtropicali del mondo.
La Gardenia si può piantare anche nelle zone temperate calde mentre, nei luoghi più freddi, è spesso coltivata in vaso e riparata in casa durante l'inverno, anche perché si presta meglio di altre specie alla coltivazione in appartamento.


Com'è Fatta la Pianta della Gardenia ? Botanica e Fisiologia

La Gardenia jasminoides appartiene alla famiglia delle Rubiaceae, la stessa della pianta del Caffè (Coffea arabica) e la parentela tra queste due specie è più che evidente nella forma delle foglie.

La Gardenia comune è una pianta sempreverde a portamento cespuglioso, con uno sviluppo abbastanza limitato, specie se coltivata in vaso.
Se una pianta di Gardenia è piantata all'esterno, in piena terra, in un suolo fertile, con la giusta esposizione e quantità di acqua, ovvero cresce nelle condizioni ideali, può raggiungere un'altezza di circa 2 m (6.5 ft) ed estendersi altrettanto in larghezza. Tuttavia raggiungerà queste dimensioni solo dopo anni, poiché la crescita è particolarmente lenta.

Altre specie di Gardenia più tropicali, come la Gardenia brighamii (endemica delle Hawaii) o la Gardenia taitensis (Polinesia), si sviluppano più a forma di albero e possono superare i 5 metri di altezza (16 ft).

Boccioli GardeniaLe foglie della Gardenia sono di medie dimensioni, hanno color verde scuro ed una forma ovale; inoltre il margine superiore è altamente ondulato, assumendo un andamento a "zig zag".
La somiglianza tra le foglie di Gardenia e di Caffè è davvero notevole.
Le nuove foglie sono di color verde più tenue, mentre quelle vecchie ingialliscono e cadono. Una perdita contenuta delle foglie è fisiologica e rappresenta il normale rinnovo.
Se però buona parte delle foglie sono gialle e la crescita è stentata, allora c'è sicuramente un problema che, nella maggior parte dei casi, riguarda il terreno (ad esempio un pH troppo alto od un eccesso idrico che provoca ristagno).

I fiori della Gardenia jasminoides sono color bianco latte, possono essere singoli o, più frequentemente, doppi e sbocciano da gemme situate all'apice della vegetazione. Questi fiori possono essere solitari o, più raramente, raggruppati in piccole infiorescenze ed emanano una piacevole fragranza.
I fiori di Gardenia hanno anche oltre 10 petali, che tendono a circondare le antere e, se non fosse per i petali di maggior spessore, potrebbero ricordare i fiori delle Rose.

La fioritura è abbastanza prolungata ed, in Italia, si protrae per un paio di mesi ed oltre, tra tarda primavera ed inizio estate. I singoli fiori hanno una vita media di appena 5-7 giorni, ma si aprono in maniera scalare, coprendo l'arco temporale menzionato poco sopra.
Nei climi più idonei ed in piante in ottima salute, si può avere una seconda (e meno cospicua) fioritura in autunno.

Le piante coltivate nei Vivai (in serra) possono fiorire anche in Febbraio/Marzo e, in molti casi, vengono "pompate" per aver una fioritura abbondante, anche se sono ancora piccole e cresciute in vasi sproporzionati ed angusti.
Il primo consiglio è di rinvasare subito e di stimolare la produzione di nuove foglie, anche se non è raro che l'anno seguente la fioritura sia scarsa o nulla.
Le gemme a fiore sono presenti sin dall'anno precedente, in inverno esse sono gonfie ed in attesa del rialzo termico per potersi aprire.

I frutti sono delle bacche formate da una polpa che contiene numerosi semi marroni.

Le radici delle Gardenie hanno una discreta estensione, ma rimangono piuttosto superficiali e, piante affrancate, non gradiscono trapianti da una posizione all'altra.
Gardenia jasminoides è una pianta poco longeva che, anche nelle migliori condizioni di crescita, fatica a vivere più di 50 anni e spesso muore ad un'età inferiore.

Fiore Gardenia jasminoides

Foglie Gardenia

Dove Piantare la Gardenia ? - Coltivazione, Esposizione, Clima, Potatura e Cure

La Gardenia appartiene alla categoria delle Piante Acidofile, solitamente piuttosto esigenti in quanto a terreno ed esposizione.
La specie gradisce un terreno leggero, ricco di nutrienti, drenante, ma in grado di trattenere l'umidità e soprattutto acido (pH compreso tra 5 e 6); cresce bene in terreni simili a quelli in cui prosperano Camelie e Rododendri.
In suoli alcalini e/o argillosi le Gardenie hanno difficoltà ad assorbire in nutrienti e vanno presto incontro a deperimento, fino a morire.
Il pH del suolo si può (leggermente) modificare utilizzando concimi per acidofile od aggiungendo aghi di pino e foglie di faggio.

La classica Gardenia è considerata piuttosto sensibile al freddo, tuttavia non è strettamente tropicale e la si può coltivare all'aperto con successo in diverse zone d'Italia (Nord compreso).
Leggendo in rete, anche da siti "esperti", si trovano informazioni spesso false, del tipo : "La Gardenia (Gardenia jasminoides) non tollera temperature minime invernali inferiori ai 10° C (50° F)".
Chiaramente se così fosse non sarebbe coltivabile neppure in Sicilia, cosa assolutamente non vera; ma quindi qual è la reale rusticità di questa specie ?

La resistenza al freddo è influenzata da molteplici fattori (durata, entità, umidità etc.), tuttavia si può genericamente affermare che non ci dovrebbero essere grossi problemi sino a temperature minime di -6° C (21° F). La temperatura limite di danno dovrebbe essere compresa tra -7° e -9° C (19-16° F), a seconda della frequenza e della durata del gelo. Sotto questa soglia il danno potrebbe essere tale da uccidere la pianta.
Negli ultimi anni alcune varietà (es. Kleim's Hardy Gardenia e Frost Proof) sono state pubblicizzate come "Gardenie Resistenti al Gelo", affermando che potessero resistere senza danni a temperature di -12° C (10° F) o inferiori. Personalmente credo che questi numeri debbano essere validati nel proprio giardino, tenendo conto che, pur di vendere, una minima differenza di rusticità possa venir esaltata oltremodo.
In ogni caso, se la si volesse coltivare in una zona limite, sarà essenziale progettare una buona struttura di protezione dal freddo; cosa non troppo difficile date le dimensioni contenute della specie.
Anche prolungate esposizioni a temperature superiori ai 32° C (90° F) possono far entrare le piante in uno stato di sofferenza.

Gardenia jasminoides ama la luminosità, ma non gradisce una posizione troppo assolata. Diciamo che, in linea di massima, le Gardenie vanno piantate scegliendo un'esposizione a mezz'ombra, in cui non ricevano i raggi solari diretti durante le ore centrali della giornata.
Quanto detto diventa fondamentale in zone con estati secche, soleggiate e calde. Un'esposizione in pieno sole potrebbe danneggiare le foglie e limitare lo sviluppo.
Un'ottima soluzione per piantare una Gardenia è scegliere una posizione che sia a Nord rispetto ad un edificio od ad un grande albero ad alto fusto; in questo modo, prenderà Sole diretto nelle prime ore del mattino e al tramonto, evitando il "Sole di Mezzogiorno".
Ricordatevi che se le coltivate in casa durante l'inverno, non facendo ricevere loro Sole diretto,  quando le rimetterete all'aperto per la bella stagione, dovrete (ri)acclimatarle gradualmente alla luce solare.

La Gardenia è poco resistente alla siccità e vuole terreno umido, ma non zuppo; si dovrà quindi innaffiare regolarmente, ma non troppo abbondantemente.
L'irrigazione dovrebbe essere fatta evitando di bagnare foglie e fiori, i quali andrebbero più facilmente incontro a marciumi ed infezioni; inoltre è importante non usare acqua troppo calcarea, che innalzerebbe il pH del terreno. L'ideale è irrigare con acqua piovana.

La concimazione è sempre gradita, soprattutto ad inizio primavera. Per concimare è consigliabile utilizzare uno dei tanti concimi per acidofile che si trovano in commercio, ricordandosi di evitare di concimare con la cenere, la quale è basica ed innalza il pH del suolo.
In terreni non prettamente acidi può essere utile usare concimi addizionati con chelati di ferro, i quali permettono un miglior assorbimento degli ioni ferro da parte delle radici.

La potatura non è essenziale, tuttavia è utile per contenere lo sviluppo. In questo caso conviene potare ad anni alterni, rimuovendo i rami secchi, maldisposti o troppo lunghi.
Sarebbe meglio eseguire la potatura a metà estate, dopo la fioritura, in modo tale che, tra tarda estate ed autunno, si possano riformare i boccioli, che sbocceranno nella stagione successiva.

Gemme a Fiore Gardenia jasminoides

Pianta Gardenia in Primavera


Coltivazione in Vaso ed in Casa - Problemi e Soluzioni

La Gardenia, grazie all'apparato radicale non troppo voluminoso ed allo sviluppo limitato, si può coltivare con buoni risultati anche in vaso.
Il vaso deve però essere delle giuste dimensioni e, almeno una volta ogni due anni, si dovrebbe rinvasare (in primavera) in vasi via via più capienti, utilizzando terreno per acidofile.
Questa specie, come detto in precedenza, tollera meglio di altre l'ambiente dell'interno di una abitazione; tuttavia, rispetto alle classiche "Piante da Appartamento", si dovranno utilizzare semplici trucchetti:

  • Posizionare il vaso vicino ad una finestra esposta a Sud o comunque in un luogo luminoso
  • Non mettere il vaso vicino a fonti di calore come termosifoni o stufe
  • Evitare gli sbalzi termici (es. vicino ad una zona di passaggio tra interno ed esterno casa)
  • Mantenere umide le foglie nebulizzando con acqua (l'ambiente di casa è troppo secco)
  • Bagnare il terriccio quando è asciutto, evitando dannosi ristagni idrici

Di seguito indicherò i più comuni problemi che si riscontrano nel coltivare le Gardenie:

Se la pianta ha foglie gialle è probabile che abbia difficoltà nell'assorbimento di microelementi. Questo non vuol necessariamente dire che manchino, ma potrebbero essere presenti in una forma non assimilabile, come nel caso della clorosi ferrica (che avviene quando il pH è troppo alto), che è indotta da un limitato assorbimento di ferro. Per risolvere il problema dovrete acidificare il terreno.
Talvolta le foglie ingiallite possono essere anche sintomo di stress idrici (es. carenza di acqua).

Se i boccioli fiorali cadono prima di aprirsi, il problema potrebbe ricollegarsi a forti sbalzi termici.

Se non si formano i boccioli, potrebbe essere dovuto ad una mancanza di nutrienti, ad una carenza di luce (es. ombra scura) od ad un eccesso di concimazioni azotate. 

Se marciscono le radici è perché il terreno non è sufficientemente drenante o le annaffiature sono troppo abbondanti.

Nel caso di malattie di origine biotica (es. Virus patogeni), usare uno dei tanti anti-fungini ad ampio spettro presenti in commercio.

Fiore appassito Gardenia


Come Si Riproduce la Gardenia ? Quali Sono le Migliori Varietà ?

La Gardenia si propaga prevalentemente tramite talea. In primavera si taglia l'apice di un ramo (circa 6 cm o 2.4 inch), meglio se tenero e verde. Poi si devono togliere tutte le foglie ad eccezione di un paio sulla punta, interrare il ramo in terriccio per acidofile mischiato con sabbia, torba ed ormoni radicanti.
Dopodiché posizionare il vasetto in un ambiente luminoso (ma senza sole diretto), mantenendo il terreno (e l'ambiente) umido ed una temperatura di circa 20° C (68° F). La radicazione dovrebbe avvenire nel giro di 6-8 settimane.
La moltiplicazione per semina è poco usata, poiché più lenta. In questo caso si semina in autunno, aspettando il germogliamento primaverile.
La Gardenia si può riprodurre anche tramite margotta.


Esistono innumerevoli cultivars di Gardenia, di seguito cercherò di fare un breve elenco di quelle più popolari o particolari :

  • Gardenia jasminoides "Golden Magic" : si caratterizza per un portamento compatto ed una buona tolleranza al caldo, ma la sua peculiarità è il fiore che, sebbene all'inizio sia bianco, a sviluppo ultimato è color giallo oro.
  • Gardenia jasminoides "Four Seasons" : varietà che si differenzia per aver un periodo di fioritura più lungo rispetto alla specie tipo.
  • Gardenia jasminoides "Belmont" : cultivar dal portamento espanso, che produce fiori con molti petali. Questo clone è spesso utilizzato per recidere i fiori, a scopi decorativi.
  • Gardenia jasminoides "Aimee" : clone noto per la produzione di fiori a forma di rosa di dimensioni notevoli.
  • Gardenia jasminoides "White Gem" : varietà nana, che solitamente non supera i 60 cm (24 in), ideale per essere coltivata in vaso.
  • Gardenia jasminoides "Radicans"  : selezione a portamento assurgente e dotata di foglie più piccole rispetto alla specie tipo.
  • Gardenia jasminoides "Variegata" : come suggerisce il nome, ha foglie variegate: gialle e verdi.
  • Gardenia jasminoides "Chuck Hayes" : nota sia per la sua resistenza al freddo, sia per l'attitudine a rifiorire in autunno.
  • Gardenia jasminoides "Pinwheel" : cultivar resistente al gelo, che produce fiori con solo 6 petali, dalla forma stretta ed allungata. 

Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità e che, ripensando a quell'angolo piuttosto ombroso del vostro giardino, vi venga voglia di comprare una graziosa pianta di Gardenia che, con qualche attenzione, regalerà fiori profumati per quasi 3 mesi all'anno.

Fioritura Gardenia jasminoides

Fiore di Gardenia jasminoides