Translate

venerdì 20 ottobre 2017

Vite Americana (Parthenocissus quinquefolia) e Vite Canadese (Ampelopsis brevipedunculata) - Coltivazione e Differenze

Chi di voi non ha mai ammirato un paesaggio autunnale, in cui le foglie degli alberi si tingono di tonalità accese ?

Ecco, probabilmente è proprio questa la stagione in cui la Vite Americana (Parthenocissus quinquefolia) si distingue tra le altre specie.
Le sue foglie, in autunno, si colorano di un bel rosso intenso, risaltando sulle piante a cui si aggrappano che, solitamente, hanno sfumature più tenui, tendenti al giallo.

Quali sono le differenze tra la Vite Americana (Parthenocissus quinquefolia) e la Vite Canadese (Ampelopsis brevipedunculata) ? Come si riconoscono ? Come si possono coltivare ?

Parthenocissus quinquefolia


Origine, Diffusione ed Habitat :

La Vite Americana è nativa del Nord America, in particolar modo della parte orientale degli Stati Uniti, caratterizzata da un clima molto più umido, rispetto agli stati ad Ovest delle Montagne Rocciose.
La Vite Canadese, contrariamente a quanto possa far credere il nome, è originaria dell'estremo oriente (Cina e Giappone) e fu introdotta in America solo nel 1870, da dove si espanse sino a colonizzare il Canada.

Entrambe le specie sono altamente infestanti e sono ormai inselvatichite in quasi tutte le zone temperate del Mondo, Europa compresa.
Crescono in zone umide, ai margini dei boschi, lungo i letti dei ruscelli o laddove riescano a trovare appigli su cui arrampicarsi; in alternativa crescono strisciando per terra.

Nel Nord Italia la Parthenocissus quinquefolia è ormai naturalizzata, mentre la "sorella canadese" è più comune come pianta ornamentale, per abbellire porticati o ringhiere.


Come Distinguere la Vite Americana dalla Vite Canadese ?

Le due specie vengono frequentemente confuse, poiché a prima vista le somiglianze sono molte, sia nel portamento, sia nella forma.

Ciononostante basta osservare le foglie : nella Vite Canadese sono trilobate, con lobi poco accentuati e ricordano molto le foglie del Fico; nella Vite Americana, invece, le foglie sono penta-lobate, con lobi così accentuati che sembrano esser petali di un fiore, inoltre sono più sottili.

La Vite Americana ha un portamento più snello ed i suoi tralci crescono più rapidamente, inoltre può raggiungere un'altezza superiore, rispetto alla Vite Canadese.

La Vite Canadese è priva di ventose sui viticci ed ha una maggiore resistenza al gelo.

Foglie Vite Americana

Foglia Vite Canadese

Com'è Fatta la Vite Americana ? - Botanica e Fisiologia

Sia la Vite Americana (Parthenocissus quinquefolia), che la Vite Canadese (Ampelopsis brevipedunculataAmpelopsis glandulosa var. brevipedunculata) appartengono alla famiglia delle Vitaceae, di cui fa parte anche l'Uva da Vino (Vitis vinifera).

Entrambe le specie sono piante rampicanti decidue che, in natura, possono crescere molto velocemente, fino a diversi metri di nuova vegetazione ogni anno.
Le foglie hanno dimensioni medie e dalla forma descritta appena sopra.
Entrambe le Viti sono dotate di viticci che permettono loro di aggrapparsi agli alberi; ma solo la Vite Americana ha delle ventose nella parte terminale dei viticci, le quali permettono una migliore adesione al legno delle piante.

Frutticini Vite CanadeseLa Vite Americana può raggiungere un'altezza superiore ai 30 m (98 ft), mentre la Vite Canadese supera raramente i 6 m (20 ft).
L'infiorescenza è portata dai nuovi tralci (quelli emessi in primavera) ed è composta da fiori piccoli, verdastri ed abbastanza insignificanti.
Il grappolo della Vite Americana è formato da acini piccoli, bluastri e meno numerosi rispetto all'Uva "classica". Ogni frutto contiene 1-2 semi. I frutti contengono Acido ossalico, tossico per l'uomo, ma non per gli uccelli che, mangiando questi acini, aiutano a disperdere i semi nell'ambiente, favorendo la diffusione della specie.
La Vite Canadese produce un frutto simile, ma con bacche leggermente più grandi, che maturano sfalsate; non è raro vedere grappoli con acini verdi, blu, gialli e neri nello stesso momento.
Il tronco è brunastro e, con l'età, tende a sfaldarsi.

Frutti Vite Americana

Ampelopsis brevipedunculata

Tronco Ampelopsis brevipedunculata


Come Crescere la Vite Americana ? - Coltivazione, Clima, Esposizione e Cure

Parthenocissus quinquefolia è una specie rustica ed infestante, che spesso soffoca la vegetazione sottostante. La sua espansione incontrollata è permessa grazie all'enorme adattabilità; può infatti crescere con un'esposizione a mezz'ombra, così come in pieno Sole, preferisce terreni fertili, ma cresce bene (e rapidamente) anche in terreni poveri, sia acidi che alcalini.
La specie è molto vigorosa anche quando cresce in terreni con pochi nutrienti, perciò la concimazione è del tutto superflua e si può coltivare in qualsiasi tipo di suolo.
Se la Vite Americana viene cresciuta in vaso, basta usare terreno completo durante i rinvasi.

La Vite Americana ha una discreta resistenza alla siccità, ma sopravvive senz'acqua o irrigazioni anche per molto tempo.
In ambienti particolarmente aridi ed assolati la vigoria sarà più contenuta e la crescita annua inferiore, rispetto a zone con estati piovose.

Entrambe le specie hanno un'ottima resistenza al freddo, ma è maggiore nella Ampelopsis glandulosa var. brevipedunculata che, infatti, riesce a spingersi più a Nord, sino al centro del Canada.

In altre parole è una pianta che non ha bisogno di cure e, dopo averla piantata, non bisognerà nè annaffiarla, nè concimarla e, anche se lasciata a sé, si svilupperà alla perfezione.
L'unica cosa da fare, a meno di non volerla ovunque nel giardino, sarà potare.
La potatura va effettuata a fine inverno (o comunque quando la pianta è spoglia), rimuovendo tutti i tralci indesiderati ed accorciando a piacere quelli selezionati; non preoccupatevi, la Vite Americana tollera potature drastiche.

La specie si propaga efficacemente tramite polloni o facendo radicare i tralci che toccano terra, motivo che rende difficile la sua eradicazione.

Un ultimo consiglio: sappiate che se vorrete far crescere la Vite Americana su di un muro, per abbellirlo, poi diventerà un problema qualora voleste toglierla.
In molti casi si dovrà necessariamente rimuovere l'intonaco, un po' come avviene con l'Edera.

Vite Canadese Ampelopsis brevipedunculata

Vite Americana Naturalizzata
Parthenocissus quinquefolia autunno