Translate

martedì 10 novembre 2015

La Betulla Bianca (Betula pendula): Distribuzione e Caratteristiche.

Tutte le Betulle appartengono al genere Betula, della famiglia Betulaceae. Questo genere annovera al suo interno numerose specie; la Betulla Bianca (Betula pendula), chiamata anche Betulla Verrucosa, è probabilmente la specie più diffusa nelle zone temperate dell'emisfero boreale, nonché quella più comune ad uso ornamentale e quella di cui parlerò da qui in poi.

Pianta adulta di Betula pendula







Origine, Diffusione e Caratteristiche Generali :

La Betulla è tra le specie decidue più resistenti al gelo, questo grazie al fatto che i suoi tessuti rimangono vitali anche se fortemente disidratati, per approfondire i meccanismi di resistenza al gelo cliccate qua
Questa caratteristica ha fatto si che le Betulle colonizzassero vaste zone Boreali della Siberia al confine con la Tundra dove, di norma, solo le conifere più resistenti riescono a prosperare ed a superare gli "Inverni da Record".
In Italia la Betulla Bianca è diffusa e naturalizzata in tutti i boschi alpini ed in buona parte dell'Appennino. Grazie alla sua resistenza riesce a spingersi molto in alto, fino ad oltre 2.000 m (6.500 ft), ma non disdegna neppure le zone collinari o addirittura pianeggianti.
La Betulla è considerata una specie pioniera, ovvero tra le prime ad insediarsi su terreni di nuova formazione creatisi dopo una frana, una colata lavica o un incendio.


Botanica e Fisiologia :


Foglie Betulla
Amenti maschili BetullaLa Betulla Bianca (Betula pendula) è una specie poco longeva che, anche negli ambienti più adatti, fatica a superare gli 80-90 anni di età. Tuttavia, diversamente da alcune specie che possono diventare plurisecolari,  le betulle hanno una crescita esplosiva sin dai primi anni di vita e possono raggiungere un'altezza di oltre 30 m (98 ft) in pochi lustri. Il portamento della Betulla Bianca è elegante, slanciato e snello; la chioma è poco espansa e difficilmente supera i 6 m (20 ft) di larghezza. Le foglie sono caduche, di piccole dimensioni, dai margini seghettati ed hanno un color verde inteso in estate e dorato in autunno. La Betulla è una pianta monoica e possiede fiori unisessuali (amenti maschili e femminili). La fioritura avviene in primavera, tra marzo e maggio, sebbene gli amenti immaturi possano esser osservati anche in altri periodi dell'anno.
Il tronco della Betulla Bianca (Betula pendula) è forse la parte più caratteristica dell'intera pianta, infatti, come suggerisce il nome, è ricoperto da una bella corteccia di colore bianco, liscia come il velluto. Questa corteccia è ricca di un olio resinoso assai infiammabile, essa è infatti utilizzata per accendere fuochi o anche per creare delle torce, dato che la corteccia della betulla brucia a lungo. I frutti sono degli acheni contenuti in coni che, a maturazione, si disgregano disperdendo i semi nell'ambiente.


Coltivazione, Esposizione, Clima e Cure :

Tronco Betulla BiancaLa Betulla è, come detto precedentemente, una pianta da climi freddi, inoltre la specie è igrofila, ovvero gradisce terreni perennemente umidi, come quelli che si possono trovare in zone montuose con vegetazione fitta, in cui i raggi del sole faticano ad arrivare al suolo. Tuttavia questa "preferenza" non impedisce loro di colonizzare anche aree più secche e calde. Data la chioma poco espansa è possibile piantare diverse betulle in uno spazio relativamente ristretto, ad esempio disporne tre ruotate di 120° l'una dall'altra e distanziate di 1 m (3,3 ft). Quest'abbinamento creerà una sorta di effetto "boschetto di betulle" rendendo particolarmente ornamentale un angolo di giardino. Le betulle amano posizioni soleggiate e, data la notevole altezza, le loro chiome non hanno grosse difficoltà ad intercettare i raggi solari, anche nei boschi più fitti.
La Betula pendula è una specie molto adattabile in quanto a terreno, si accontenta di terreni poveri, preferibilmente acidi ed umidi, ma non disdegna quelli ricchi di humus tipici dei sottoboschi di piante decidue.
La Betulla è una pianta facile da coltivare e rustica, non necessita particolari cure ed i rari attacchi parassitari (ad esempio gli Afidi) difficilmente recano danni importanti alla pianta.

Prima di piantare una betulla nel vostro giardino tenete conto dei suoi "pregi e/o difetti": l'altezza non indifferente e la bassa longevità (l'età citata ad inizio articolo è un'età media, in condizioni non ottimali può morire "di vecchiaia" anche a meno di 50 anni).


Usi ed utilizzi :

Il legno di Betulla è molto utilizzato, soprattutto nei paesi del Nord Europa. Con esso si ricavano ottimi compensati, ma è utilizzato anche per la realizzazione di Parquet di tonalità chiare, giocattoli in legno, oggetti torniti; inoltre è apprezzato anche come legno da ardere, in quanto brucia bene e sporca poco.
La corteggia della Betulla, grazie alle sua azione disinfettante, era utilizzata, in tempi antichi, per il bendaggio di ustioni e ferite.
In fine è comunemente usata come pianta ornamentale, sebbene i prezzi siano spesso piuttosto alti.


Betula pendula bark

Frutto Betulla Bianca

Rami Betula pendula

























Fiori Betulla Bianca